Disabilità e Carcere

Tiziana De Vita, Antonio D'Andria

Abstract


Lo scopo del presente contributo è quello di esaminare la condizione dei detenuti con disabilità. I detenuti disabili presenti nelle carceri italiane sono circa 600 e mostranodifficoltà diverse: motorie; limitazioni funzionali alla vita quotidiana; problemi di comunicazione. Lo Stato, quindi, deve garantire che, in stato di privazione della libertà personale, ogni individuo espii la sua pena in condizioni compatibili con il rispetto della dignità umana, senza essere assoggettata ad un disagio di maggiore intensità rispetto al grado di sofferenza insita nella detenzione. Spesso i detenuti disabili sono reclusi in strutture inadeguate e carenti, diminuendone la funzionalità con evidente ricaduta in termini di benessere psico-fisico-emozionale dell’individuo.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.32043/gsd.v1i1%20Sup.123

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.