Giornale Italiano di Educazione alla Salute, Sport e Didattica Inclusiva

La ricerca sul dominio delle attività motorie e sportive, quando interseca quella didattico-educativa, genera itinerari euristici di assoluto interesse pedagogico, indagando i processi di insegnamento-apprendimento per quanto attiene, tra gli altri, gli obiettivi di benessere della sfera psicofisica e socio-affettiva, di sviluppo delle aree cognitivo-intellettive ed espressivo-comunicative.
La mancanza di un quadro valoriale di riferimento, il rifarsi quasi esclusivo ad un approccio di tipo psicologico, uniti all’assenza di una reale visione culturale ampia e profonda dello sport e dei suoi significati in relazione alla persona a fatto si che si avesse una visione riduttiva dell'impatto educativo e sociale della pratica sportiva. Queste pagine ci illuminano sulle prospettive attuali e future dello sport in visione educativa e inclusiva.

Obiettivi e finalità

La rivista è rivolta a ricercatori, educatori, formatori e insegnanti; pubblica lavori di ricerca empirica originali, casi studio ed esperienze, studi critici e sistematici, traduzioni adattate e brevi report relativi ai recenti sviluppi nei settori. L’obiettivo è diffondere la cultura scientifica e metodologica, incoraggiare il dibattito e stimolare nuova ricerca.

 

Italian Journal of Health Education, Sports and Includive Didactics
When the research on the domain of motor and sports activities meets the didactic-educational research, it generates heuristic itineraries of absolute pedagogical interest which investigates the processes of teaching-learning, with the objective of psychophysical well-being and socio-affective sphere, the development of cognitive-intellectual and expressive-communicative areas.
The absence of a value frame of reference, an exclusive psychological approach combined with the absence of a real wide and deep cultural vision of sports and its meanings in relation to the persons, made a reductive vision of the educational and social impact of sports practice.
These pages give us a current and future prospectives of sport in an educational and inclusive vision

AIMS AND SCOPES
The journal is aimed at researchers, educators, trainers and teachers; it publishes originale empirical research papers, case studies and ecperiences, crittical and systematic studies, adaptes translations and brief reports on recent developments in these sectors.
The goal is to spread scientific and methodological culture, encourage debate and stimulate new research


Indexing

The journal is under the indexing process with Ebsco, ISI, DOAJ and Scopus.

DOI® number           

Each paper published in Italian Journal of Health Education, sports and inclusive didactics is assigned a DOI® number. The DOI of this journal is //doi.org/10.32043/gsd

Avvisi

 

Call for Papers n.4/2019

 

N. 4/2019

ATTIVITÀ MOTORIE E DIDATTICHE PER IL BENESSERE EDUCATIVO

Nell’attuale dimensione pedagogica l’Educazione Motoria assolve ad un ruolo fondamentale nella formazione e nella cura del benessere dell’individuo; bisogna agire sin dalla primissima età per educare al movimento attivo e limitare, al contempo, una ineducazione ai valori della corporeità condizionata da situazioni passive e di sedentarietà. Lo Sport e l’attività motoria in generale aiutano a comprendere anche i valori della vita e supportano lo sviluppo di una formazione completa sia dal punto di vista psico-fisico che socio-pedagogico. Inoltre, contribuiscono al miglioramento delle capacità interpersonali dei bambini attraverso lo sviluppo di capacità cruciali nel lavoro di gruppo e nella relazione con gli altri. L’importanza dell’Educazione Motoria è ribadita e riconosciuta anche a livello ministeriale nelle “Indicazioni Nazionali”, che la inquadrano come una disciplina cerniera tra gli ambiti scientifici, educativi, comunicativi ed espressivi, di relazione e di cittadinanza: “Le attività motorie e Sportive forniscono agli alunni le occasioni per riflettere sui cambiamenti del proprio corpo, per accettarli e viverli serenamente come espressione della crescita e del processo di maturazione di ogni persona; offrono altresì occasioni per riflettere sulle valenze che l’immagine di sé assume nel confronto col gruppo dei pari. L’Educazione Motoria è quindi l’occasione per promuovere esperienze cognitive, sociali, culturali e affettive. Il numero intende, quindi, focalizzare l’attenzione su proposte, ricerche e studi di carattere innovativo inerenti il ruolo dell’Educazione Motoria nei contesti formativi e sulla capacità di sostenere e stimolare uno stato di benessere inteso nella sua accezione pedagogica ed educativa.

 

DEADLINE: 15 dicembre 2019

 
Inserito: 2019-11-24
 
Altri avvisi...

V. 3, N. 3 (2019): Studi e Strumenti per una Didattica Inclusiva

Sommario

Articoli

Emanuele Marsico, Stefania Morsanuto, Domenico Tafuri
PDF
Roberta Rosa, Tiziana De Vita
PDF
Margot Zanetti
PDF
Giuseppe Madonna, Valeria Agosti
PDF
Diego Davide, Domenico Tafuri
PDF
Roberta Rosa, Lorenzo Donini, Francesco De Luca
PDF
Valeria Agosti
PDF
Alessandra Sorrentini, Davide Di Palma, Giuseppe Madonna
PDF
Giuseppe Vito, Alessandra Sorrentini, Patrizia Belfiore
PDF
Luigi Piceci
PDF