Il Tennis e la Disabilità Cognitiva e Psichica: programmazione, osservazione e ricerca sperimentale sull’interazione dell’attività nello sviluppo degli obiettivi psicofisici

Stefania Morsanuto, Francesco Peluso Cassese

Abstract


Questo studio è il risultato di un’osservazione sviluppatasi nell’arco di 18 mesi in cui un campione affetto da di- sabilità cognitiva e psichica si è interfacciato con il gioco del tennis. La ricerca si è concentrata non solo sul rag- giungimento degli obiettivi motori, ma anche sociali e di benessere personale. Inoltre sono state valutate variabili come l’accoglienza del tennis club oppure l’influenza di un istruttore tecnico. Ho inoltre osservato come la teoria occupazionale e dell’interazione guidata siano metodi validi per aiutare gli atleti nell’apprendimento delle tecniche sportive.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.32043/gsd.v0i3.78

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.