Il gioco motorio nello sviluppo psicofisico del bambino

Luca Impara

Abstract


Questo articolo si concentra sul valore del “gioco” e sull’importanza fondamentale che assume nel campo del lavoro socio-educativo. Il tentativo è quello di essere in grado di rendere più comprensibile il ruolo e il lavoro dell’educatore professionale, che negli ultimi anni ha acquisito una vasta gamma di conoscenze, abilità e strumenti, che gli permettono di utilizzare il gioco da un punto di vista terapeutico ed educativo. In particolare, si vuole sottolineare come questa figura possa utilizzare il gioco come strumento educativo e quali contributi potrebbero esserci senza perdere di vista la sua funzione sociale.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.32043/gsd.v1i1.109

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2019 Giornale Italiano di Educazione alla Salute, Sport e Didattica Inclusiva

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.